APPARATO CIRCOLATORIO O CARDIOVASCOLARE

mappa sull'apparato circolatorio

Jetzt loslegen. Gratis!
oder registrieren mit Ihrer E-Mail-Adresse
APPARATO CIRCOLATORIO O CARDIOVASCOLARE von Mind Map: APPARATO CIRCOLATORIO O CARDIOVASCOLARE

1. LA CIRCOLAZIONE:

1.1. la circolazione polmonare: ossigenare il sangue ed eliminare il diossido di carbonio

1.2. la circolazione sistematica: distribuire l’ossigeno e le sostanze nutritive a tutti i tessuti del corpo e preleva il diossido di carbonio e le sostanze di scarto.

2. è COSTITUITO DA:

2.1. una pompa muscolare, il cuore

2.2. una serie di condotti, i vasi sanguigni

2.3. all'interno dei quali si muove il sangue

3. IL CUORE

3.1. l'atrio ed il ventricolo destro costituiscono il cuore destro;

3.1.1. che riceve il sangue deossigenato dalla circolazione sistematica e lo spinge verso il circuito polmonare

3.2. l'atrio ed il ventricolo sinistro corrispondono al cuore sinistro,

3.2.1. il quale riceve il sangue ossigenato dai polmoni e lo spinge nel circuito sistematico

3.3. è diviso in quattro camere: due atri e due ventricoli

3.4. per facilitare il flusso del sangue, sono presenti quattro valvole:

3.4.1. due valvole atrio-ventricolari, che impediscono il reflusso del sangue nell’atrio quando il ventricolo si contrae

3.4.2. due valvole semilunari, che prevengono il riflusso di sangue nei ventricoli quando questi si rilassano

4. la parete del cuore è costituita da tre strati:

4.1. l’endocardio;

4.1.1. al suo esterno, si trova in una membrana sierosa, che collega il cuore allo sterno e al diaframma

4.1.1.1. l’epicardio e la membrana sierosa esterna insieme costituiscono il pericardio

4.2. il miocardio;

4.2.1. riceve nutrimento e ossigeno dalle arterie coronarie

4.3. l'epicardio;

5. IL SANGUE

5.1. si muove sempre all'interno dei vasi sanguigni (più nello specifico, nei capillari), e non entra mai in contatto diretto con il liquido interstiziale

5.1.1. questi meccanismi richiedono un controllo del flusso sanguigno

5.1.1.1. si può aumentare o ridurre l’afflusso di sangue aumentando o riducendo il numero di capillari impegnati

5.1.1.2. le arteriole che alimentano un letto capillare sono dotate di sfinteri precapillari;

5.1.1.2.1. se questi sono contratti, limitano il rifornimento del sangue al letto capillare;

5.1.1.2.2. se sono rilassati, la pressione sanguigna arteriosa spinge il sangue nei capillari.

5.2. tessuto connettivo fluido, composto da:

5.2.1. elementi figurati

5.2.1.1. sono cellule o frammenti di cellule;

5.2.1.1.1. eritrociti (o globuli rossi), contengono emoglobina e sono i principali trasportatori di ossigeno nel sangue

5.2.1.1.2. i leucociti (o globuli bianchi), hanno funzione difensiva

5.2.1.1.3. piastrine, frammenti cellulari che danno inizio alla coagulazione sanguigna

5.2.1.2. la loro percentuale nel sangue si chiama ematocrito;

5.2.1.3. sono generati da cellule staminali multipotenti presenti nel midollo osseo;

5.2.1.3.1. questo processo prende il nome di emopoiesi

5.2.2. plasma

5.2.2.1. è la frazione liquida del sangue

5.2.2.2. e formato per il 90% da acqua, ed il restante 10% da vari tipi di sostanze

5.2.2.3. il plasma contiene molte molecole necessarie per la sopravvivenza delle cellule

6. IL CICLO CARDIACO

6.1. l’insieme della contrazione (sistole) e del rilassamento (diastole) dei ventricoli; questo processo si articola in tre fasi:

6.1.1. diastole

6.1.2. sistole atriale

6.1.3. sistole ventricolare

6.2. IL BATTITO CARDIACO

6.2.1. ha origine dalle cellule pacemaker

6.2.2. sistema di conduzione, che coordina la contrazione del muscolo cardiaco; esso comprende:

6.2.2.1. nodo seno-atriale

6.2.2.2. nodo atrio-ventricolare

6.2.2.3. fascio di His

6.2.2.4. fibre di Purkinje

7. I VASI SANGUIGNI

7.1. le arterie

7.1.1. portano il sangue dal cuore ai tessuti;

7.1.2. devono sopportare una pressione del sangue notevole

7.1.2.1. pareti spesse formate da tre strati:

7.1.2.1.1. endotelio

7.1.2.1.2. uno strato di tessuto muscolare liscio

7.1.2.1.3. uno strato di connettivo ricco di fibre elastiche

7.2. i capillari

7.2.1. situati tra arteriole e venule

7.2.2. all'interno il sangue fluisce molto lentamente

7.2.3. costituiti da uno strato di cellule endoteliali

7.2.4. in molti tessuti del corpo, presentano piccoli fori detti fenestrazioni

7.3. le vene

7.3.1. raccolgono il sangue che confluisce dai capillari e lo riportano verso il cuore

7.3.1.1. la forza che spinge il sangue al cuore è la compressione dovuta alle contrazioni dei muscoli che le circondano

7.3.1.1.1. per impedire questa contrazione spinga il sangue nella direzione sbagliata, molte vene contengono valvole a nido di rondine

8. dal greco kardía, «cuore», e dal latino vasculum, «piccolo vaso», nel senso di contenitore del sangue di piccole dimensioni.